Attualità Limitatore di velocità obbligatorio: l’ultima stronzata per “limitare” il piacere di guida
* Articolo disponibile anche in versione audio (solo per gli iscritti)

Continuano gli obblighi nei confronti degli automobilisti: oltre l’imposizione assurda dell’auto elettrica e della guida prima assistita e poi autonoma, ecco anche quella del limitatore di velocità obbligatorio.

Possibile che uno non possa fare ciò che vuole, anche al volante della propria macchina? Se c’è il limite di 50 km/h e voglio andare a 60 km/h saranno affari miei, o no? Se mi beccano pago la multa e perdo dei punti. L’importante è che non si combini cazzate quando si è alla guida di una vettura.

E poi: sapete qual è la percentuale degli incidenti avvenuti per colpa dell’alta velocità? Molto bassa: meno del 10%. E allora, di cosa stiamo parlando? Non sarebbe meglio infierire ancor di più (e meglio) su chi guida con il cellulare in mano e su quelli beccati in stato di ebbrezza?

Veniamo alla notizia: sulle auto nuove che verranno vendute a partire dal mese di luglio 2024 ci sarà obbligatoriamente l’Intelligent Speed Assistance, ovverosia il limitatore di velocità che impedirà al conducente di superare il limite di velocità su una determinata strada.

L’Intelligent Speed Assistance è a tutti gli effetti un nuovo ADAS in grado di adattare la velocità della vettura a seconda del limite stabilito su una specifica strada, rilevato attraverso il contributo congiunto dei dati GPS, della telecamera deputata a rilevare i cartelli stradali e del sistema di frenata d’emergenza.

Il suo funzionamento prevede innanzitutto l’avviso del conducente rispetto al superamento di un dato limite di velocità: si passa da un semplice segnale acustico alla più concreta vibrazione del sedile e del pedale dell’acceleratore, fino al rallentamento automaticamente del veicolo sfruttando appunto la funzionalità dell’Emergency Braking. In questo momento possiamo confermarvi che, essendo un ADAS, potrà essere disattivato, ma in futuro molto probabilmente rimarrà fisso e funzionerà in automatico.

L’Intelligent Speed Assistance fa parte di una serie di 15 sistemi di assistenza alla guida elettronici che diventeranno progressivamente obbligatori su tutte le auto di nuova generazione: tra questi faranno parte il mantenimento della corsia, la frenata automatica d’emergenza, il rilevatore di perdita d’attenzione da parte del conducente, la scatola nera, le luci di stop lampeggianti in caso di frenate repentine, la telecamera di retromarcia e l’avvio del motore previo test con etilometro. L’Intelligent Speed Assistance, infine, non potrà essere installato come componente aftermarket sui veicoli più vecchi. Beh, finalmente una bella notizia…

Articoli suggeriti:

(*) Commenti, likes, ricerche, notifiche, articoli in versione audio, assenza di pubblicità e collegamenti ad altri contenuti esclusivi sono solo per gli iscritti a The Garage.

Se ti è piaciuto il post e vuoi vederne tanti altri pubblicati quotidianamente, iscriviti a The Garage!